Novità sul progetto di copertura della pista

E’ stato recentemente modificato il progetto per la copertura della frequentatissima pista di pattinaggio nel Centro Sportivo Casatorre, anche su richiesta delle società castellane di pattinaggio, per poter usufruire di alcuni spazi quando l’impianto di viale Terme vivrà in pieno la sua prima stagione invernale. Un’opera attesa, annunciata dal sindaco Vincenzo Zacchiroli e, più di recente, illustrata dall’Assessore allo Sport Sauro Dal Fiume, anche in occasione delle feste natalizie delle tre società di pattinaggio a rotelle attive nel territorio comunale: Polisportiva Uisp Pattinaggio di Castel San Pietro Terme, Accademia Skating-Polisportiva di Osteria Grande e Gruppo Sportivo Pattinaggio Castellano.

Il progetto di copertura della pista prevede una “presso struttura” in pvc di 51 metri di lunghezza per 28 di larghezza, con una caldaia per il riscaldamento ad aria calda che sarà posizionata nel lato più lungo. All’interno è stato previsto, come già nei lavori dei campi da tennis Casatorre, un “sostentatore” che aiuta a distribuire meglio l’aria calda, indirizzandola verso il basso, dove sono i pattinatori, consentendo anche un buon risparmio delle spese di riscaldamento.
Sono previste due entrate nell’impianto coperto: una dalla parte del parcheggio del bocciodromo, in viale Terme, ed una seconda nello spazio che divide la pista di pattinaggio dai campi di calcio a cinque.
Cogliendo le richieste dei dirigenti e delle insegnanti delle società castellane di pattinaggio, l’Amministrazione comunale ha modificato il primo progetto, allargando appunto a 51×28 la copertura, consentendo così di ricavare utili spazi sia nel lato corto che scenderà di circa 6,5 mt verso la scalinata che parte dal parcheggio del bocciodromo e sia nel lato lungo, dove il passaggio estivo più vicino a viale Terme sarà coperto, dando la possibilità di posizionare circa duecento sedie per eventuali spettacoli al coperto delle stesse società, ma anche per auspicati raduni giovanili delle Nazionali di pattinaggio a rotelle, per tradizione composta da tanti atleti emiliano romagnoli.
Dall’Ufficio Tecnico del Comune confermano che il percorso “tecnico” sta procedendo, individuando all’inizio della primavera la partenza dei lavori di copertura, che saranno completati entro la fine del mandato dell’attuale Giunta comunale, prima delle elezioni del 6-7 giugno.